È arrivata la nuova App Alleanza!

L’App Alleanza, il modo più semplice e veloce per consultare e gestire le tue polizze!

L’App Alleanza, il modo più semplice e veloce per consultare e gestire le tue polizze! Scopri di più

Scarica l'app Scarica l'app

Adria Equilibrio

Quotazione al 04/07/2024
7,5400 EURO

L’investimento si propone di conseguire nel medio termine, una crescita del capitale conferito, a fronte di un livello di rischio “medio/basso”, stabilito avendo presente la volatilità storica ed attesa del Fondo. È la linea indicata per gli investitori che desiderano beneficiare non solo della stabilità dei rendimenti che caratterizzano i mercati obbligazionari, ma anche delle opportunità di rivalutazione offerte dai mercati azionari, realizzando un investimento di medio periodo attraverso una gestione attiva dei due mercati. Per raggiungere gli obiettivi di investimento sopra descritti viene utilizzato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 65% Italy UTS Gov S/M/L Europe;
• 25% Italy UTS Equity Europe;
• 10% Italy UTS Liquidity Europe.

 



Scarica

World ESG Strategy

Quotazione al 05/07/2024
12,0300 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore dei capitali che vi affluiscono attraverso una gestione flessibile degli investimenti volta a cogliere le opportunità dei mercati finanziari nel rispetto di un livello massimo di rischio, rappresentato da una volatilità annua massima pari al 18%.

 

Il Fondo Interno non è dotato di benchmark poiché, in considerazione dello stile gestionale flessibile, esso non costituisce un indicatore significativo e rappresentativo della strategia di gestione adottata. Come alternativa al benchmark si considera quale misura di rischio la volatilità media annua attesa, che esprime il valore medio della volatilità dei rendimenti conseguibili sull’orizzonte temporale considerato. Ai fini dell’individuazione del profilo di rischio del Fondo Interno, è stata identificata la seguente misura di volatilità media annua attesa: 15%, in funzione della quale il profilo di rischio del Fondo Interno è classificato come medio-alto. La gestione sarà attiva ed effettuata dinamicamente modulando la componente obbligazionaria e azionaria in base alle aspettative di mercato (dalle strategie più difensive a quelli più aggressive), al fine conseguire, su un orizzonte di tempo medio-lungo, un risultato di investimento positivo in un contesto di controllo della volatilità del portafoglio.

 



Scarica

Partner Defensive Strategy

Quotazione al 05/07/2024
10,1910 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni obbligazionarie, minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio.

 

In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto ha come obiettivo di volatilità annualizzata calcolata su un periodo di 5 anni rolling un range compreso tra il 3% e l’8%. In condizioni particolari di mercato la volatilità potrebbe anche risultare inferiore al limite minimo. Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio-basso sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

Partner Factor Rotation Strategy

Quotazione al 05/07/2024
13,5970 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni alle principali classi di attivo azionarie con un potenziale di crescita di medio-lungo periodo e minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio.

 

In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno ha come obiettivo di volatilità annualizzata calcolata su un periodo di 5 anni rolling un range compreso tra l’8 e il 14%. In condizioni particolari di mercato la volatilità potrebbe anche risultare inferiore al limito minimo. Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

Partner Dinamico

Quotazione al 08/07/2024
11,2200 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore dei capitali che vi affluiscono attraverso una gestione flessibile degli investimenti volta a cogliere le opportunità dei mercati finanziari nel rispetto di un livello massimo di rischio, rappresentato da una volatilità annua massima pari al 20%.

 

Il Fondo Interno non è dotato di benchmark poiché, in considerazione dello stile gestionale flessibile, esso non costituisce un indicatore significativo e rappresentativo della strategia di gestione adottata. Come alternativa al benchmark si considera quale misura di rischio la volatilità media annua attesa, che esprime il valore medio della volatilità dei rendimenti conseguibili sull’orizzonte temporale considerato. Ai fini dell’individuazione del profilo di rischio del Fondo Interno, è stata identificata la seguente misura di volatilità media annua attesa: 12%, in funzione della quale il profilo di rischio del Fondo Interno è classificato come medio-alto. La gestione sarà attiva ed effettuata dinamicamente modulando la componente obbligazionaria e azionaria in base alle aspettative di mercato (dalle strategie più difensive a quelli più aggressive), al fine conseguire, su un orizzonte di tempo medio-lungo, un risultato di investimento positivo in un contesto di controllo della volatilità del portafoglio.

 



Scarica

Partner Frame Dinamico

Quotazione al 08/07/2024
10,0710 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore deicapitali che vi affluiscono attraverso una gestione flessibile degli investimenti volta a cogliere le opportunità dei mercati finanziari nel rispetto di un livello massimo di rischio, rappresentato da una volatilità annua massima pari al 20%.

 

Il Fondo Interno non è dotato di benchmark poiché, in considerazione dello stile gestionale flessibile, esso non costituisce un indicatore significativo e rappresentativo della strategia di gestione adottata. Come alternativa al benchmark si considera quale misura di rischio la volatilità media annua attesa, che esprime il valore medio della volatilità dei rendimenti conseguibili sull’orizzonte temporale considerato. Il profilo di rischio del Fondo Interno risulta stabilito in base alla sua volatilità media annua attesa, pari al 15%; pertanto il profilo di rischio del Fondo Interno è alto. La gestione sarà attiva ed effettuata dinamicamente modulando la componente obbligazionaria e azionaria in base alle aspettative di mercato (dalle strategie più difensive a quelli più aggressive), al fine conseguire, su un orizzonte di tempo medio-lungo, un risultato di investimento positivo in un contesto di controllo della volatilità del portafoglio.

 



Scarica

Partner Protetto

Quotazione al 08/07/2024
10,3430 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di ricercare una crescita del capitale nel medio periodo e offrire una protezione di almeno l’80% del valore massimo raggiunto dal Fondo dalla data di prima valorizzazione. L’obiettivo di protezione è perseguito attraverso una strategia di allocazione dinamica degli strumenti finanziari in cui il Fondo è investito. L’obiettivo di protezione non costituisce in alcun modo e non può essere inteso come garanzia da parte della Compagnia di pagamento del valore protetto ai Contraenti o come garanzia di restituzione parziale o totale del capitale investito.

 

La gestione del Fondo Interno è volta a cogliere le opportunità dei mercati finanziari nel rispetto di un livello massimo di rischio, rappresentato da una volatilità annua massima pari al 7%. Il Fondo Interno non è dotato di benchmark poiché, in considerazione dello stile gestionale flessibile, esso non costituisce un indicatore significativo e rappresentativo della strategia di gestione adottata. Come alternativa al benchmark si considera quale misura di rischio la volatilità media annua attesa, che esprime il valore medio della volatilità dei rendimenti conseguibili sull’orizzonte temporale considerato. Ai fini dell’individuazione del profilo di rischio del Fondo Interno, è stata identificata la seguente misura di volatilità media annua attesa: 5%, in funzione della quale il profilo di rischio del Fondo Interno è classificato come medio-basso.

 



Scarica

Partner Select dinamico

Quotazione al 08/07/2024
10,6880 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso. Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 50% MSCI World;
• 18% JP Morgan Emu Government Bond;
• 11% ML Emu Corporate Large Cap;
• 6% ML GLOBAL High Yield Bond;
• 5% JPM EMBI Global Diversified;
• 5% HFR Equally Weighted Strategies;
• 5% JPM Euro Cash 6 months.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio-alto.

 

 



Scarica

Partner INC. BOND (ACC.)

Quotazione al 04/07/2024
10,4200 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni obbligazionarie, minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio. In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità media annua attesa come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto rientra nel range 3% - 8%.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio-basso sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

Partner INC. BOND (DISTR.)

Quotazione al 04/07/2024
9,6800 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni obbligazionarie, minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio. In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità media annua attesa come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto rientra nel range 3% - 8%.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio basso sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

Partner INC. EQUITY (ACC.)

Quotazione al 04/07/2024
14,7300 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni alle principali classi di attivo azionarie con un potenziale di crescita di medio-lungo periodo e minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio. In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità media annua attesa come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto rientra nel range 8% - 14%.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

Partner INC. EQUITY (DISTR.)

Quotazione al 04/07/2024
12,0700 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di generare un flusso cedolare attraverso esposizioni alle principali classi di attivo azionarie con un potenziale di crescita di medio-lungo periodo e minimizzando al contempo il livello complessivo di rischio. In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità media annua attesa come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto rientra nel range 8% - 14%.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio sulla base delle indicazioni comunicate dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 



Scarica

LVA Dinamico Azionario

Quotazione al 04/07/2024
7,6000 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso. Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 50% Fideuram Azionari Europa;
• 20% Fideuram Azionari America;
• 10% Fideuram Azionari Pacifico;
• 10% Fideuram Obbligazionari Gov. M/L termine Area Euro;
• 10% J.P. Morgan Cash Index Euro Currency 3 Month.

 

Il profilo di rischio del fondo è alto.

 



Scarica

LVA In Azione

Quotazione al 04/07/2024
7,7400 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso. Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 100% Indici Fideuram Azionari Europa.

 

Il profilo di rischio del fondo è alto.

 



Scarica

LVA Obiettivo Obbligazionario

Quotazione al 04/07/2024
3,8800 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso.

 

Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto: 

  • 60% Fideuram Obbligazionari Gov. M/L termine Area Euro; 
  • 20% Fideuram Azionari Europa;
  • 20% Fideuram Liquidità Area Euro. 

Il profilo di rischio del fondo è basso.

 

 



Scarica

Premium Portfolio Model

Quotazione al 04/07/2024
14,1500 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso.

 

Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 30% MSCI World Eur Index;
• 30% MSCI Euro Eur Index;
• 20% JPMorgan Emu Government Bond 1-3 anni;
• 20% JPMorgan Emu Government Bond 3-5 anni.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio sulla base delle indicazioni comunicati dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 

 



Scarica

Sella Partner ESG azionario

Quotazione al 08/07/2024
11,6510 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso. Gli indici che costituiscono il benchmark promuovono le migliori imprese capaci di gestire i rischi ambientali, sociali e di governance con un approccio di lungo periodo.

 

Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 50% MSCI Europe ESG Leaders;
• 30% MSCI USA ESG Leaders;
• 10% MSCI Japan ESG Leaders;
• 10% MSCI Emerging Markets Select ESG Rating and Trend Leaders Index (Net USD TR).

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è alto.

 

 



Scarica

Sella Partner ESG bilanciato

Quotazione al 08/07/2024
10,6080 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo è realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono attraverso una gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento del Fondo compatibilmente con l’andamento del benchmark di riferimento e al mantenimento del livello di rischio coerente con quello del benchmark stesso. Gli indici che costituiscono il benchmark promuovono le migliori imprese capaci di gestire i rischi ambientali, sociali e di governance con un approccio di lungo periodo.

 

Per raggiungere tale obiettivo viene considerato come parametro di riferimento il benchmark di seguito descritto:

 

• 45% MSCI World Select ESG Rating and Trend Leaders Index (Net USD TR);
• 30% MSCI Bloomberg Barclays MSCI Euro Corporate Sustainable SRI Index (TR);
• 15% Bloomberg Barclays Euro-Aggregate Government 1-3 Year (TR);
• 5% MSCI Emerging Markets Select ESG Rating and Trend Leaders Index (Net USD TR);
• 5% JP Morgan ESG EMBI Global Diversified (EUR Hedged).

 

 



Scarica

Strategic Model Portfolio

Quotazione al 04/07/2024
14,2100 EURO

Lo scopo della gestione del Fondo Interno è di realizzare nel medio-lungo periodo l’incremento di valore delle somme che vi affluiscono compatibilmente con il mantenimento del livello di rischio. In relazione alle caratteristiche del Fondo Interno ed alla sua politica di investimento non risulta possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata. Pertanto, si considera la volatilità media annua attesa come indicatore sintetico di rischio/rendimento che per il Fondo Interno in oggetto rientra nel range 8% - 15%.

 

Il profilo di rischio del Fondo Interno è medio sulla base delle indicazioni comunicati dall’ANIA con nota del luglio 2005.

 

 



Scarica