Per saperne di più rivolgiti all'Agenzia Alleanza più vicina.

Prima della sottoscrizione leggere il set informativo reperibile nelle Agenzie Alleanza o scaricabile qui.

Fondi e gestioni correlati

Euro San Giorgio 

Il Fondo Euro San Giorgio è stato costituito il 1° maggio 2002.
La sua gestione è condotta sulla base di linee guida quali:

  • minimizzazione del rischio derivante dal disallineamento tra gli impegni assunti dalla Compagnia nei confronti degli Assicurati e le caratteristiche degli attivi, considerando al contempo le volatilità e gli andamenti dei mercati finanziari;
  • allocazione degli investimenti effettuata in massima parte in strumenti obbligazionari, selezionati in modo da ridurre al minimo il rischio di credito presente in portafoglio;
  • date le caratteristiche del portafoglio gestito, selezione dei titoli azionari privilegiando emittenti in grado di remunerare l'investitore con alti livelli di dividendi distribuiti.
Il Fondo Euro San Giorgio investe in una quota consistente di titoli di Stato e obbligazionari: vengono privilegiati titoli a reddito fisso quali BTP, CCT, ed altre obbligazioni ad elevato standard creditizio quotate in Euro. Per un maggiore dettaglio della composizione degli investimenti si rimanda alla composizione del portafoglio riportata nel Prospetto trimestrale.
Il periodo di osservazione per determinare il rendimento decorre dal 1° novembre al 31 ottobre successivo di ogni anno.


Scarica

Fondo GIS Euro Green & Sustainable Bond

Quotazione al 01/10/2022
79,8870 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

Obiettivi e politica d’investimento L’obiettivo del Fondo consiste nel sovraperformare il suo Parametro di riferimento investendo in titoli di debito a breve denominati in euro. Tale obiettivo sarà perseguito utilizzando un'analisi delle caratteristiche ESG delle società in cui si investe applicando un Processo d'investimento responsabile, come più dettagliatamente descritto nel Supplemento del Fondo. Il Fondo promuove le caratteristiche ESG ai sensi dell'articolo 8 dell'SFDR. Il Fondo non beneficia del marchio SRI in Francia. Il Fondo investirà almeno il 75% del suo patrimonio netto in obbligazioni green e sostenibili (qualsiasi tipo di strumento obbligazionario i cui proventi saranno esclusivamente destinati a progetti ambientali e/o sociali idonei) denominate in euro, aventi un rating creditizio investment grade. Il rating creditizio investment grade è un rating compreso tra AAA e BBB- secondo Standard & Poor’s, tra AAA e Baa3 secondo Moody’s o tra AAA e BBB- secondo Fitch oppure un rating creditizio equivalente assegnato da un’agenzia di rating riconosciuta o un rating ritenuto equivalente dal Gestore degli investimenti. Nel caso in cui si presentino opportunità, il Gestore degli investimenti è autorizzato a effettuare investimenti, in misura non superiore al 25% del patrimonio netto del Fondo, in obbligazioni green e sostenibili o in altre obbligazioni con rating inferiore a investment grade (oppure di qualità comparabile a giudizio del Gestore degli investimenti) e/o emesse da emittenti con sede nei mercati emergenti. Il Fondo può inoltre detenere titoli in sofferenza/insolventi (ossia titoli con rating CCC+ o inferiore assegnato da S&P o rating equivalente assegnato da altre agenzie di rating) a seguito del potenziale declassamento degli emittenti. I titoli in sofferenza/insolventi saranno venduti non appena possibile, in condizioni di mercato normali e nel migliore interesse degli azionisti. In ogni caso, la quota di titoli in sofferenza/insolventi a causa di un declassamento non sarà superiore al 5% del patrimonio netto del Fondo. Qualora non sia disponibile alcun rating, potrà essere utilizzato un rating di credito equivalente, secondo quanto ritenuto dal Gestore degli investimenti. Il Gestore degli investimenti applicherà, su base costante, alla selezione dei titoli il seguente processo basato sui criteri Ambientali, Sociali e di Governance (ESG). Gli emittenti dei titoli in cui potrebbe investire il Fondo saranno sottoposti a un filtro etico proprietario che esclude emittenti coinvolti in alcune attività quali, a titolo puramente esemplificativo e non esaustivo, la produzione di armi che violano i principi umanitari fondamentali o il coinvolgimento in gravi danni all’ambiente. Le Obbligazioni verdi e sostenibili denominate in euro e con rating creditizio investment grade saranno selezionate dall’universo d’investimento definito dall’indice obbligazionario Bloomberg MSCI Barclays Euro Green e, in misura minore, nel debito sovrano e societario investment grade denominato in euro, sulla base dei "Green Bond Principles" definiti che riguardano, ad esempio, l’utilizzo di proventi per progetti come energia alternativa, efficienza energetica, prevenzione dell’inquinamento, sostenibilità delle risorse idriche, edilizia ecologica e adattamento ai cambiamenti climatici. I titoli saranno selezionati all’interno delle classi di attività pertinenti e idonee descritte nella politica d’investimento, tenendo conto dei rating ESG medi del portafoglio. A tal fine, il Gestore degli investimenti analizzerà e monitorerà il profilo ESG degli emittenti di titoli selezionati utilizzando i punteggi ESG ottenuti da un fornitore di dati ESG esterno. Il rating ESG medio del Fondo sarà costantemente superiore al rating ESG medio del suo universo d’investimento iniziale, dopo aver eliminato almeno il 20% peggiore dei titoli iniziali in termini di punteggio ESG (approccio di miglioramento del rating). Il Gestore degli investimenti applica contemporaneamente il processo basato su criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) su base continuativa per selezionare i titoli, coprendo almeno il 90% del portafoglio del Fondo (esclusi i titoli di Stato). Inoltre, il Gestore degli investimenti si concentrerà sul monitoraggio degli indicatori ESG (ossia intensità di carbonio, percentuale di donne nella forza lavoro, percentuale di amministratori indipendenti all'interno del consiglio e gravi controversie nella gestione del lavoro). Gli indicatori ESG mirano ad ottenere un risultato migliore per almeno due indicatori rispetto all’universo d’investimento iniziale del Fondo. Potrebbero verificarsi potenziali incongruenze e una mancanza di disponibilità dei dati ESG, in particolare qualora vengano pubblicati da fornitori di dati esterni (maggiori dettagli sui limiti metodologici nel Supplemento del Fondo). Politica d’investimento non core Ai titoli di cui sotto verrà attribuito un punteggio ESG (screening positivo) come sopra, solo se rappresentano più del 10% del patrimonio netto del Fondo, in modo tale che la copertura ESG del portafoglio non rappresenti meno del 90%. Il Fondo può investire fino al 25% del suo patrimonio netto in strumenti del mercato monetario e depositi bancari. Il Fondo può avere un'esposizione valutaria non in euro fino al 30% del suo patrimonio netto. Il Fondo può inoltre investire fino al 10% del patrimonio netto in obbligazioni convertibili. Il Comparto può detenere azioni derivanti dalla conversione fino al 10% del suo patrimonio netto per non più di 3 mesi. Il Fondo può investire in obbligazioni convertibili contingenti fino al 10% del suo patrimonio netto e in credit default swap standard in misura non superiore al 100% del suo patrimonio netto. I titoli di debito cartolarizzato non possono superare il 10% del patrimonio netto del Fondo e devono avere un rating creditizio investment grade. Il Fondo non può investire alcuna percentuale del patrimonio netto direttamente in azioni e altri diritti partecipativi. Il Fondo è gestito attivamente in relazione al suo Parametro di riferimento, utilizzato dal Gestore degli investimenti per definire l’universo d’investimento iniziale del Fondo. Il Fondo non replica questo indice, ma punta a sovraperformarlo. Il Gestore degli investimenti avrà tuttavia la piena discrezionalità di scegliere (i) in quali componenti del Parametro di riferimento investire, sulla base dei summenzionati criteri ESG con cui il Parametro di riferimento non è allineato e (ii) le ponderazioni degli emittenti selezionati all'interno del portafoglio del Fondo, sulla base delle suddette considerazioni finanziarie e extra-finanziarie. A seconda delle condizioni di mercato e alla luce della piena discrezionalità del Gestore degli investimenti nella selezione dei titoli, la composizione del portafoglio potrebbe divergere in misura sostanziale dal Parametro di riferimento in modo da poter cogliere opportunità d’investimento specifiche. Il Gestore degli investimenti può anche investire in strumenti che non costituiscono il Benchmark. Il Fondo può ricorrere all’uso di strumenti finanziari e derivati a scopo di copertura e di una gestione efficiente del portafoglio, nonché per finalità d’investimento. Per conseguire il proprio obiettivo d'investimento, il Fondo può inoltre utilizzare TRS (e altri SFD con le stesse caratteristiche) e tecniche di prestito titoli. Il Fondo è di tipo aperto.

 

Fondo Alleanza Obbligazionario

Quotazione al 01/10/2022
5,4070 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

É un fondo obbligazionario misto a distribuzione dei proventi che investe in titoli denominati in Euro principalmente di natura obbligazionaria. La distribuzione delle cedole avviene semestralmente. Il fondo persegue l'obiettivo di incrementare nel lungo termine il capitale investito attraverso una gestione attiva e diversificata del portafoglio. La gestione si basa sull'analisi delle possibili evoluzioni macroeconomiche, sulle previsioni circa l'evoluzione di tassi di interesse e valute, nonché sul giudizio circa le qualità degli emittenti. Al fine di perseguire l'obiettivo d'investimento il fondo può investire fino ad un massimo del 20% in titoli azionari.

Fondo Alto Internazionale Obbligazionario

Quotazione al 01/10/2022
7,3780 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

É un fondo obbligazionario internazionale governativo a distribuzione dei proventi, che investe in titoli di natura obbligazionaria principalmente nell'Area Euro, Nord America e Pacifico. Il fondo persegue l'obiettivo di incrementare nel lungo termine il capitale investito attraverso una gestione attiva e diversificata del portafoglio. La gestione si basa sull'analisi delle possibili evoluzioni macroeconomiche, sulle previsioni circa l'evoluzione di tassi di interesse e valute, nonché sul giudizio circa le qualità degli emittenti.

Fondo Alto Bilanciato

Quotazione al 01/10/2022
18,5760 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

É un fondo bilanciato a distribuzione dei proventi, che mira a conseguire la crescita del capitale investito mediante allocazione in diverse classi di attivo, con orizzonte di investimento medio lungo. Gli strumenti obbligazionari oggetto di investimento principale sono quelli emessi da stati sovrani con rating medio-alto e da enti sovranazionali dei Paesi dell'Area Euro, dei Paesi aderenti all' Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e/o nei Paesi Emergenti, denominati principalmente in Dollaro US.A., Euro, Yen e Sterline. Gli strumenti azionari oggetto di investimento, denominati nelle valute sopra riportate, sono principalmente quelli emessi da società a medio-alta o piccola capitalizzazione localizzate nei suddetti Paesi. La percentuale di titoli azionari detenuta dal fondo è compresa tra il 10 ed il 70% del portafoglio.

Fondo ALTO ESG Internazionale Azionario - IT0005440794

Quotazione al 01/10/2022
8,5030 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

Il Fondo mira a conseguire la crescita del capitale investito. Il Fondo investe principalmente in strumenti finanziari di natura azionaria denominati principalmente nelle valute del Benchmark azionario e fino al 30% in titoli obbligazionari, denominati principalmente in Euro, DollaroUSA, Yen, Sterlina, Dollaro canadese e australiano, Corona norvegese e svedese. Tali investimenti sono effettuati principalmente in Unione Europea, Nord America, Asia e Pacifico: per la componente azionaria, principalmente in società a medio-alta capitalizzazione; per la componente obbligazionaria, principalmente in emittenti governativi ed emittenti corporate (fino al 30%). Il Fondo può investire in quote/azioni di OICR ed ETF, compatibili con la politica di investimento del Fondo. Il Fondo utilizza strumenti finanziari derivati, al fine della copertura dei rischi e per finalità di investimento. Il valore unitario della quota è calcolato giornalmente.

Fondo ALTO ESG High Yield - IT0005444309

Quotazione al 01/10/2022
7,4990 EURO

Puoi trovare il prospetto informativo e il rendiconto sul sito www.generali-investments.com

 

Il Fondo mira a conseguire la crescita del capitale. La SGR attua una politica di investimento, focalizzandosi in particolare sui titoli di qualità superiore del mercato High Yield. Il Fondo investe per almeno il 51%del patrimonio netto del Fondo in strumenti finanziari di natura obbligazionaria ad alto rendimento e in titoli correlati al debito di ogni tipo (obbligazioni, debenture, titoli 144A, obbligazioni Reg S, notes e obbligazioni convertibili, inclusi, fino a un massimo del 20%, COnvertible COntingent Bond) ed almeno il 51% del proprio patrimonio netto in titoli denominati in Euro; in via residuale (fino al 10% del portafoglio) in parti di OICR inclusi gli Exchange Traded Fund - ETF), anche collegati. Il Fondo può investire in titoli di debito con rating creditizio CCC per un valore massimo pari al 10% del patrimonio del Fondo. Il Fondo può detenere strumenti finanziari di natura azionaria in via contenuta (fino adun massimo del 30% del patrimonio del Fondo). Tali investimenti sono effettuati principalmente in società di qualsiasi tipologia e capitalizzazione e di qualsiasi area geografica. Il Fondo utilizza strumenti finanziari derivati, al fine della copertura dei rischi e della efficiente gestione del portafoglio.

Vuoi saperne di più suVALOREEVERGREEN?
Vuoi saperne di più suVALOREEVERGREEN?