È arrivata la nuova App Alleanza!

L’App Alleanza, il modo più semplice e veloce per consultare e gestire le tue polizze! Scopri di più

Scarica l'app Scarica l'app

Per diventare un buon consulente assicurativo ci vuole impegno continuo. Non basta vendere: bisogna saper mettere al centro di tutto il cliente, capire le sue esigenze e adottare un metodo di lavoro distintivo.

 

Lavorare in Alleanza, infatti, significa molto più che fare l’assicuratore. Per questo i nostri consulenti si distinguono per 10 skills specifiche. Ecco l’elenco.

Le skills del consulente assicurativo: l’elenco completo

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le skill e le competenze che ogni consulente assicurativo che lavora in Alleanza deve possedere.

1. Una caratteristica centrale per il consulente assicurativo: l’integrità

Professionalità e integrità sono qualità irrinunciabili. Significa sentire su di sé la responsabilità sociale e civile del proprio lavoro e agire con etica.

2. Competenza ed eccellenza

Un buon consulente assicurativo investe su di sé e nel suo team, si informa, chiede, organizza e partecipa attivamente e con curiosità ai momenti di formazione. Conosce ed interpreta al meglio il Metodo CARE, che padroneggia nell'uso degli strumenti e nell’organizzazione delle attività.

3. Passione e preparazione: essere consulente assicurativo è un mestiere che non si improvvisa!

È necessario dimostrare passione per il lavoro e avere la capacità di contagiare gli altri con il proprio entusiasmo. Un buon consulente si dedica alla sua attività con allegria, ricerca risultati ambiziosi, investe nella sua crescita professionale, mostra curiosità e desiderio di perfezionare le proprie competenze.

4. Vicinanza alle persone

La vicinanza al cliente è quello che rende un consulente assicurativo molto di più di un assicuratore. È necessario prendersi cura del cliente, e accompagnare le famiglie nella scelta del loro futuro.

5. Valorizzazione delle relazioni: il ruolo sociale del nuovo agente assicurativo

L’orgoglio di far parte di un team, elemento risonante di un clima positivo, di fiducia nel management e nelle strutture di riferimento. Per essere un buon consulente assicurativo bisogna dedicare tempo e ascolto agli altri componenti della squadra, programmare le attività, affiancare i nuovi arrivati e dare il giusto feedback quando richiesto.

6. Ambizione per superare le attese

Un buon consulente assicurativo vive le sfide come possibilità di fare esperienza, senza lasciarsi scoraggiare. Il consulente assicurativo è ambizioso ma al centro pone sempre il cliente con i suoi bisogni: gli ostacoli si superano per incrementare la relazione.

7. Abilità nella vendita. Ma non pensare al vecchio assicuratore!

Certamente bisogna essere ottimi venditori, capaci di far emergere i bisogni e di dare risposte coerenti ai clienti. Senza pensare, però, che essere consulente comprenda solo il saper vendere.

8. Orientamento digitale e al cambiamento: requisiti oggi fondamentali

Aprirsi all’innovazione, ecco il segreto. Utilizzare con facilità e passione i supporti tecnologici e gli strumenti informatici a disposizione completa il ruolo del consulente assicurativo.

9. Abilità nell’organizzare

L’organizzazione è tutto. Se manca, difficilmente un lavoro viene svolto al meglio. Per questo, i nostri consulenti sanno gestire al meglio il loro tempo sia per garantire il raggiungimento di risultati personali sia per gli obiettivi di team.

10. Abilità di comunicazione

La comunicazione è fondamentale nell’attività e nella costruzione di relazioni positive con la squadra e, soprattutto, con i clienti. Comunicare crea fiducia, e la fiducia rende  la figura del consulente assicurativo un punto di riferimento per i suoi clienti. 

 

Ora che conosci queste 10 skills hai in mano il segreto per diventare un ottimo consulente assicurativo. Allenati per ottenere quelle che non hai e per padroneggiare meglio quelle che già fanno parte del tuo bagaglio di competenze.