È arrivata la nuova App Alleanza!

L’App Alleanza, il modo più semplice e veloce per consultare e gestire le tue polizze! Scopri di più

Scarica l'app Scarica l'app

Se stai pensando di stipulare una polizza assicurativa di investimento, ma non sai quale scegliere, affidati a un consulente assicurativo: un professionista in grado di suggerirti i migliori strumenti di investimento a seconda delle tue esigenze e dei tuoi progetti di vita.

Cosa fa un consulente assicurativo

Quando si compra una casa nuova, quando si mette su famiglia e in tantissime altre circostanze della vita potrebbe essere necessario, o consigliabile, rivolgersi a un consulente assicurativo in grado di cogliere le esigenze del cliente e proporre la copertura assicurativa più in linea con le sue necessità. Un buon consulente, o intermediario assicurativo, non si occupa solo di proporre pacchetti assicurativi, ma analizza la situazione e suggerisce la migliore soluzione per la persona che ha di fronte. Il consulente assicurativo deve essere dunque una persona affidabile, disponibile, competente ed empatica; solo così è possibile fornire una consulenza personalizzata e creare valore nel tempo.
Ma quali sono le principali mansioni di un consulente assicurativo? L’intermediario assicurativo supporta le famiglie in tema di previdenza e pensionamento, in tema di protezione, di risparmio e investimenti. Nello specifico, il consulente assicurativo si occupa di:

 

  • comprendere le esigenze dei clienti per poterli profilare nel modo più adeguato possibile;
  • proporre consulenze assicurative al proprio portafoglio clienti;
  • stipulare polizze in linea con le necessità dei clienti e distribuire servizi e prodotti assicurativi nella propria zona di competenza;
  • offrire consulenza in caso di sinistro e supportare i clienti nella gestione burocratica;

Consulente assicurativo e gestione dei risparmi

L’intermediario assicurativo si occupa di analizzare attentamente le esigenze e la situazione dei propri clienti per individuare anche gli eventuali rischi ai quali possono essere sottoposti. Sulla base di questa analisi il consulente è in grado di proporre il prodotto assicurativo più coerente; tra i tanti servizi disponibili rientrano anche risparmi e investimenti.
In quest’ultimo caso specifico, il consulente assicurativo finanziario è la figura che ha il compito di gestire e tutelare il patrimonio del cliente per generare profitti attraverso le polizze e gli investimenti più indicati. 

Strumenti di investimento e consulenza

I risparmiatori, oggi, sono sempre più consapevoli che una gestione efficiente dei risparmi non possa essere improvvisata e pertanto è sempre più forte l’esigenza di affidarsi a qualcuno con competenze specifiche per la gestione del patrimonio e dei risparmi.
Il miglior investimento che si possa fare è quello che si adatta alle proprie esigenze e ai propri progetti: per questo la consulenza per la scelta del fondo di investimento più idoneo è diventata un passaggio irrinunciabile e indispensabile per tantissime persone.

I vantaggi della consulenza finanziaria

Rivolgersi a un consulente assicurativo finanziario offre diversi vantaggi:

 

  1. l’intermediario è in grado di personalizzare gli investimenti in funzione degli obiettivi del cliente. Infatti, il consulente ha spesso la possibilità di formulare un’offerta che include solo gli strumenti utili e necessari per la realizzazione dei progetti dei clienti;
  2. grazie alla scelta consapevole dei prodotti di investimento più profittevoli per il cliente, il consulente assicurativo finanziario è in grado di ottimizzare il rapporto costi-guadagno, riducendo al minimo il rischio di investimento. Questo aumenterà anche le probabilità di guadagno;
  3. il consulente, instaurando una relazione di fiducia con il cliente, ha la possibilità di progettare e pianificare un piano di investimento che guardi al breve, medio e lungo termine tenendo conto di tutte le dinamiche della vita dell’investitore.

Risparmi e investimenti gestiti da un professionista

Quando ci si rivolge ad un consulente per la gestione dei propri risparmi con l’obiettivo di generare del profitto, possiamo definire questo capitale come risparmio gestito.
In questo caso è proprio l’intermediario a effettuare le operazioni di acquisto e vendita delle attività finanziarie necessarie alla costruzione del portafoglio di investimento del cliente.

Gestione della volatilità dei mercati

Il mercato finanziario è soggetto a volatilità: un giorno quel portafoglio vale di più, il giorno dopo un po’ meno. Questa oscillazione si identifica proprio con la volatilità. Quest’ultima rappresenta la variazione percentuale del valore di un titolo, di un fondo o di un’azione. Conoscere il suo andamento nel corso della storia è utile per poter fare ragionamenti e previsioni che guidano il consulente assicurativo nella definizione del portafoglio di investimenti più adatto agli scopi del cliente.
Il metodo più tradizionale per limitare i rischi derivanti dalla volatilità è quello di studiare un pacchetto quanto più diversificato possibile in modo che le oscillazioni dei diversi titoli si possano compensare a vicenda.

Come trovare un buon consulente finanziario

Affidare a un intermediario finanziario la gestione dei nostri risparmi non è una scelta facile, ecco perché è importante saper selezionare un intermediario valido e competente a cui rivolgersi. Qui alcuni consigli per capire se ci si sta rivolgendo a un buon consulente finanziario:

 

  • verifica che sia iscritto all’albo e che sia abilitante, che possieda titoli e certificazioni rilasciate da enti riconosciuti;
  • assicurati che abbia buone doti comunicative e che sia empatico, solo così potrai instaurare una relazione di fiducia. Un buon intermediario deve saper ascoltare, comprendere e spiegare;
  • scegli una persona disponibile e prova a capire i feedback che ha ottenuto dai precedenti clienti;
  • valuta anche la reputazione e l’affidabilità della società a cui il consulente fa riferimento;
  • fai attenzione a chi promette alti profitti in breve termine: tra rendimento e sicurezza c'è un rapporto di proporzione inversa.

FAQs

A cosa serve un consulente finanziario? 
Un consulente assicurativo è in grado di gestire i risparmi e generare profitti nel rispetto delle esigenze di ogni cliente.

 

Quanto costa un consulente assicurativo? 
La consulenza di un intermediario assicurativo è facoltativa e può essere fornita gratuitamente o a titolo oneroso, se disgiunta dall’intermediazione.

 

Quando conviene affidarsi a un consulente finanziario?
In assenza di competenze sui mercati finanziari per poter gestire in autonomia i propri investimenti è utile affidarsi a un consulente.