proca documentazione
 
Alleanza Assicurazioni S.p.A. ha aderito al Codice di Autoregolamentazione ANIA, disponibile sul sito Ania.it.:
tale Codice rappresenta un protocollo di semplificazione delle procedure di liquidazione dei sinistri Vita e della relativa documentazione richiesta ai Beneficiari.

 

Alla richiesta dovranno essere allegati i seguenti documenti:
  • copia del documento d’identità e del codice fiscale dei Beneficiari (solo se Alleanza non sia già in possesso di tali documenti e gli stessi siano ancora in corso di validità)
  • codice IBAN e l’informativa relativa al trattamento dei dati personali (reperibile anche presso le Agenzie Alleanza);
  • certificato anagrafico di morte dell’Assicurato;
  • relazione medica sulle cause del decesso e sulla storia clinica dell’Assicurato redatta dal medico curante (1). Tale relazione può essere redatta in via facoltativa utilizzando il modulo di relazione medica messo a disposizione presso l’Agenzia Alleanza che gestisce il contratto;
  • atto di notorietà, o dichiarazione sostitutiva redatta in conformità all’art. 21 comma 2 del D.P.R. 445/2000 (ossia con firma autenticata da un notaio, cancelliere, segretario comunale, dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco), in cui sia indicato se il Contraente (quando è anche Assicurato) ha lasciato o meno testamento e, in caso affermativo, sia specificato che il testamento presentato è l’ultimo, valido e non impugnato. La dichiarazione può essere resa utilizzando uno dei seguenti facsimile reperibili anche presso le Agenzie Alleanza Atto notorio in assenza di testamento, Atto notorio in presenza di testamento e, se i beneficiari sono designati in modo generico, sulla stessa dovranno essere indicati gli eredi legittimi e testamentari del Contraente;
  • in caso di testamento, copia conforme del verbale di pubblicazione del testamento olografo o dell’atto di registrazione del testamento pubblico.
In ipotesi specifiche, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, anche derivanti da circostanze emerse in base agli elementi già forniti, Alleanza potrà richiedere la produzione di ulteriore documentazione che dovesse risultare necessaria per
la liquidazione come, ad esempio: documentazione clinica sanitaria e cartelle cliniche relative a ricoveri subiti dall’Assicurato in un arco temporale compatibile con l’usuale decorso della patologia rilevata dal medico curante, eventuali referti autoptici e necroscopici, eventuale dichiarazione dell’Autorità giudiziaria sulla dinamica dell’incidente, eventuali risultanze di indagini giudiziarie.

Nel rispetto dei principi di collaborazione in buona fede e vicinanza alla prova, il Beneficiario, qualora abbia particolari difficoltà
ad acquisire la documentazione sanitaria o relativa alle cause e circostanze del decesso (essendo ad esempio un soggetto estraneo alla sfera personale e familiare dell’Assicurato, o in presenza di altre circostanze oggettive tali da determinare un impedimento), avrà facoltà di conferire specifica procura ad Alleanza per consentire alla medesima, nel rispetto della
normativa sulla riservatezza dei dati personali, di presentare la richiesta di tale documentazione direttamente ai terzi.
A tal fine potrà essere utilizzata la bozza di procura reperibile sul presente sito internet e presso le Agenzie Alleanza; in ogni caso dovranno essere indicate nella procura le ragioni della difficoltà all’acquisizione diretta della documentazione e, se conosciuti, i soggetti presso cui acquisire i documenti.

Si avverte che le richieste di pagamento incomplete comportano la necessità di integrazione dei documenti e, di conseguenza, tempi di liquidazione più lunghi.
 
 
(1) Tale documento dovrà essere fornito solo per i prodotti con componente protection. Per agevolare l’individuazione della tipologia di prodotto, potete consultare la lista dei prodotti.
Pagina salvata nelle scorciatoie x
Pagina già salvata x
Per salvare elimina una scorciatoia x
Facebook  Linkedin  youtube
Trova la tua agenzia per: